La conservazione ottimale dell’olio extravergine di oliva

La conservazione ottimale dell'olio extra vergine d'oliva

Per conservare in modo ottimale l’olio extravergine di oliva, occorre tenere ben presente che il prodotto non ama la luce e vuole essere conservato in ambienti freschi e asciutti: infatti, l’esposizione alla luce e a temperature calde ne possono rovinare gusto e aroma.
Quindi, dal momento che fonti di calore, aria, sbalzi di temperatura e luce inducono un processo di ossidazione, è sempre un’eccellente abitudine conservare l’olio extravergine di oliva al buio, ad una temperatura il più possibile costante pari a circa 14 o 15 gradi e, ovviamente, in contenitori chiusi.
Inoltre, è sempre consigliabile utilizzare recipienti in alluminio o in acciao inox: tali contenitori risultano essere non soltanto facilmente lavabili con acqua semplice, ma, in particolare, assicurano sia un ottimo livello di impermeabilità alla luce e sia un’alta sicurezza sul versante dell’igiene rispetto ad altre tipologie di contenitori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: