Il Vero Olio Extravergine di Oliva Biologico

Il Vero Olio Extravergine di Oliva Biologico

Il Vero Olio Extravergine di Oliva Biologico

Annunci

Controlli nel biologico per tutelare consumatori e aziende oneste

Controlli nel biologico per tutelare consumatori e aziende oneste

Controlli nel biologico per tutelare consumatori e aziende oneste

Tutelare la vera qualità del Made in Italy agroalimentare è una delle priorità che interessano il tessuto aziendale del nostro Paese: si tratta di un principio denso di valori e di significati che attengono non soltanto alla salvaguardia dei tanti operatori onesti del comparto (biologico e non), ma anche alla salvaguardia degli stessi consumatori finali.
Un plauso particolare non può che andare, ancora una volta, ai carabinieri del nucleo antifrodi (NAC) che, dopo acccurati controlli, hanno denunciato il rappresentante legale di un’azienda agricola, sequestrandone più di 250 litri di falso olio extravergine di oliva “biologico”.
I controlli hanno coinvolto una fattoria ubicata in provincia di Arezzo che “garantiva” la vendita al dettaglio di “olio extravergine di oliva biologico“.
Dalle analisi di laboratorio condotte su campioni di olio prelevati presso la fattoria, è emerso che si trattava di “olio lampante” e, quindi, assolutamente non destinabile all’alimentazione umana: infatti, il termine “lampante” deriva dall’utilizzo che ne veniva fatto in passato, cioè per alimentare lampade a olio.
I controlli devono ovviamente continuare, ma è bene che gli stessi consumatori prestino una grande attenzione a ciò che viene loro proposto da parte di alcuni operatori scorretti: premiando con i propri acquisti le aziende serie, non si tutela solo la propria salute (aspetto importantissimo), ma anche la vera qualità offerta dai tanti produttori onesti che, anche nel comparto del vero olio extravergine di oliva da coltivazione biologica, realizzano prodotti sicuri, salutari e di grande qualità.

Ufficio Stampa Olio Biologico Casalino
Marco Mancinelli – casalino.marketing@teletu.it
http://www.tenutailcasalino.com (sito web aziendale)
https://oliobiologicocasalino.wordpress.com (blog aziendale)

Controlli in corso per la tutela del Made in Italy agroalimentare

Controlli in corso per la tutela del Made in Italy agroalimentare

Controlli in corso per la tutela del Made in Italy agroalimentare

È partito il Piano Nazionale dei Controlli a Tutela dei Consumatori 2014 da parte del Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari: nell’ambito del programma, sono previste apposite verifiche straordinarie su tutto il territorio italiano in merito alla filiera agroalimentare.
Il Piano è parte integrante della strategia di lotta alla contraffazione e alla repressione delle frodi nel comparto agroalimentare.
Veniamo ai primi numeri resi noti dall’Istituzione: dall’inizio del 2014, controllate 87 aziende del comparto agroalimentare ed effettuate operazioni di sequestro di prodotti risultati privi della tracciabilità prescritta dalla legge, indubbiamente contraffatti e riportanti diciture illecite riferite a noti marchi D.O.P. (Denominazione di Origine Protetta), I.G.P. (Indicazione Geografica Protetta), S.T.G. (Specialità Tradizionale Garantita) e Biologici che avrebbero tratto in inganno i consumatori.
Sono state interessate dai provvedimenti di sequestro oltre 219.000 etichette irregolari.
Sul versante internazionale, il Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari ha provveduto a sollecitare l’attivazione di apposite procedure di cooperazione internazionale di polizia sulle reti Interpol ed Europol ai fini della tutela del Made in Italy all’estero per alcuni casi specifici segnalati dai vari Consorzi di Tutela.
Nel corso del 2013, il Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari aveva già effettuato controlli su oltre 3.000 aziende del comparto agroalimentare, sequestrando più di 9.000 tonnellate di prodotti e oltre 3 milioni di etichette illegali, segnalando all’Interpol ben 70 casi di falso Made in Italy all’estero.
Inoltre, l’accertamento di più di 28 milioni di euro di finanziamenti illeciti ai danni dello Stato e dell’Unione Europea ha portato al sequestro di beni quasi 7 milioni di euro, con 2.055 autori di reato deferiti alla autorità giudiziaria competente.
La lotta alle contraffazioni e alle frodi agroalimentari va considerata una priorità assoluta per la tutela sia dei consumatori e sia delle tantissime aziende corrette del comparto: occorre sempre tenere in ampia considerazione questo principio e i valori in esso contenuti per la salvaguardia del vero Made in Italy, uno dei reali punti di forza del nostro Paese.
_____________________________________

Ufficio Stampa Olio Biologico Casalino
Marco Mancinelli –
casalino.marketing@teletu.it
http://www.tenutailcasalino.com (sito web aziendale)
https://oliobiologicocasalino.wordpress.com (blog aziendale)