L’importanza del rapporto tra olio extravergine di oliva e salute

L'importanza del rapporto tra olio extravergine di oliva e salute

Come ampiamente sottolineato da autorevoli studi, il rapporto esistente tra olio extravergine di oliva e salute va ben oltre il semplice significato che comunemente viene attribuito alla dicitura “extra”.

Infatti, nel momento in cui si dichiara che un olio extravergine ha qualità salutari, andrebbe sempre evidenziato che non è la categoria commerciale in sé ad avere tale benefica proprietà, ma soltanto alcuni degli oli classificabili come “extra” che contengono livelli adeguati di molecole bioattive.

In particolare, va specificato il rapporto esistente tra olio extravergine di oliva e salute dipende da cosa il prodotto contiene e non semplicemente da come si chiama.

Difatti, le proprietà salutistiche dell’olio extravergine di oliva derivano dalla combinazione tipica delle attività biologiche proprie di una serie di molecole in esso presenti, ma di cui, fin troppo spesso, non si offre un’idonea informazione al consumatore finale: si tratta dell’alto contenuto in acido oleico e della presenza di molecole ad attività biologica peculiare quali i composti fenolici idrofili o biofenoli, l’atocoferolo e lo squalene.

Un olio extravergine di oliva, pertanto, è realmente salutare nella misura in cui è caratterizzato da alti livelli di acido oleico e da un elevato contenuto di atocoferolo (vitamina E) e biofenoli.

Ufficio Stampa Olio Biologico Casalino
Marco Mancinelli – casalino.marketing@teletu.it
http://www.tenutailcasalino.com/ (sito web aziendale)
https://oliobiologicocasalino.wordpress.com/ (blog aziendale)

Annunci